DESIDERO UNA VISITa DENTALE
Home
>
Odontoiatria generale
>
Estrazione dentale

ESTRAZIONE DENTALE

L'estrazione dentale è la rimozione di un dente con una prognosi che non lascia speranza o di un dente che provoca danni ai denti o ai tessuti vicini o ha una prognosi infausta. La procedura viene eseguita in anestesia locale ed è completamente indolore e, di solito, è relativamente breve. Il processo dipende dalla posizione del dente, dal numero e dalla curvatura delle radici.

Come si fa l'estrazione dentale?

Si svolge in anestesia locale, il che significa che nella zona del dente viene iniettato un anestetico, attraverso il quale si strappa il tessuto transitoriamente. L'anestetico viene scelto tenendo conto lo stato generale di salute. Con uno strumento speciale, spingiamo via le gengive dal collo dentale, e poi si faleva con l'aiuto di una leva denti e lo solleviamo o lo tiriamo via completamente dall’alveolo osseo. Dopo di che togliamo il tessuto inglobato nell'osso in torno alla radice del dente estratto. Sull'estrazione si va a porre una garza sterile arrotolata che si deve mordere e tenerla sul posto per almeno mezz'ora. Questo può contribuire notevolmente a fermare il sanguinamento. 

Quando si procede ad una estrazione dentale di denti adiacenti, il che produce una ferita più grande, si procede con una sutura e le suture vengono rimosse dopo una settimana. Non si saturano le ferite piccole.

POTREBBERO INTERESARVI ANCHE:

VORRESTE UNA CONSULENZA?

Lasciateci i vostri dati nel riquadro sottostante e vi contatteremo il più velocemente possibile per organizzare la vostra visita.

Thank you! Your submission has been received!

Oops! Something went wrong while submitting the form